giovedì 26 febbraio 2015

I rapporti sociali positivi influenzano la nostra salute!




Un cuore grande. È quello che ci vuole tra vicini, anche per stare bene. Se le liti condominiali sono una fonte pericolosa di stress, al contrario andare d'accordo con i vicini di casa è un toccasana per il cuore. Lo dice una ricerca pubblicata sul Journal of Epidemiology and Community Health. Vivere con soddisfazione le relazioni comunitarie può migliorare la salute cardiaca del 67%.

Lo studio ha seguito per 4 anni oltre 5mila persone con un'età media di 70 anni. I partecipanti non avevano problemi cardiaci all'inizio della ricerca, ma 148 persone sono state colpite da crisi cardiache e sono morte durante il periodo di monitoraggio. Che ruolo in questa sofferenza ha avuto la vita in comunità? Di primo piano, secondo i ricercatori, che avevano chiesto ai partecipanti di descrivere la soddisfazione nei rapporti di vicinato con questionari e giudizi su una scala in 7 punti su : il sentimento di appartenenza, la presenza di vicini disponibili a fornire un aiuto, la fiducia negli abitanti del quartiere e la percezione del livello di socievolezza.

Il risultato ha dimostrato che rispetto alle persone morte per problemi cardiaci, i soggetti che avevano dichiarato di avere rapporti positivi con i vicini mostravano una salute cardiaca anche del 67% migliore rispetto agli altri. Lo studio non conclude che ricevere e fare gentilezze alla persona della porta accanto sia un fattore decisivo per la salute del cuore, anche perché persone che hanno già problemi cardiaci potrebbero vivere con minore intensità i rapporti sociali e avere su questi un giudizio meno positivo, ma suggerisce ai medici di tenere in considerazione anche questi fattori per mettere a punto le migliori strategie sanitarie. Il Dr. Di Venanzio il tuo Psicologo per Ansia a Pescara.




                                                             Chiedi maggiori informazioni



Fonte: http://salute24.ilsole24ore.com/